Ecco la teoria per cui la situazione che stiamo vivendo non sia dovuta al Covid19 ma all’attivazione del sistema 5G.
NB; per come la vedo io, se c’è veramente questo complotto in corso, ne siamo vittime inconsapevoli anche i governatori, tanto quanto i cittadini, non sono di quelli che mette a dubbio la buona fede di chi ci governa.

ATTIVAZIONE 5G
Questa teoria prevede che ci sia stata una nuova “elettrificazione” terrestre per l’attivazione in massa del sistema 5G, della trasmissione in questo caso.
A quanto pare, a partire da una teoria di Rudolf Steiner, c’è stato chi ha trovato l’associazione perfetta delle varie pandemia che hanno colpito il pianeta all’attivazione di nuovi sistemi di trasmissione radio. A partire dalla Spagnola in poi.

Elettrificazione della Terra, 5G e Coronavirus

Si ipotizza dunque che la gente che improvvisamente si ammala sia dovuto all’attivazione del sistema 5G, in realtà operazione partita già a settembre; difatti anche da fonti mie personali, medici amici di amici, trovo conferme di un picco di “polmoniti atipiche” registratesi già da ottobre, in un numero maggiore a tutti gli anni precedenti.
Sembrerebbe da un altro studio che le radiazioni del 5G vadano ad indebolire proprio l’apparato respiratorio:

CORONA VIRUS:
E questo cosa c’entra in questa vicenda? Il Covid19 è l’ennesima mutazione del CoronaVirus, virus che causa infezione di tipo SARS (che va a beccare i polmoni), che gira ogni anno. Quello che a noi causa una leggera influenza, o niente, e che fa schiattare i vecchietti e la gente che ha già patologie serie.
Sembrerebbe che non sia una versione più letale; qualcuno dice che sia più contagiosa, ma non è verificabile. Io ne concludo che sia semplicemente diversa nella forma, ma uguale nel contenuto. Infatti vediamo anche video di medici contagiati a casa, che stanno più che bene, al limite hanno il naso chiuso e ogni tanto gli scappa qualche colpetto di tosse. Ma io credo che siano così solo perché loro sono molto stressati in questo momento, quindi con le difese molto più basse.

Stasera mi girano i coglioni e mò basta cazzate però

Pubblicato da Fabrizio Lucherini su Sabato 21 marzo 2020
Questo è un medico italiano contagiato, a casa in quarantena, sentite cos’ha da dirci..

Qualsiasi cifra sulla letalità di questo virus non è affidabile perché per calcolarla veramente bisognerebbe fare il tampone a TUTTI. Se non lo si fa non vengono inclusi nel calcolo tutti coloro che son stati contagiati e a cui il virus non ha scatenato una reazione patogena (asintomatico), oppure è avvenuta ma molto lieve, perciò non si sono nemmeno preoccupati.
C’è chi ipotizza che in Italia potrebbero esser state contagiate una persona su due. E un altro medico invece ha calcolato un fattore, ha detto che i contagiati devono essere moltiplicati per 27 rispetto a quanto calcolato al momento.
Se volete qualche altro parere riguardo alla letalità o meno del virus potete vedere questa intervista al dottor Montanari:

5G vs CoronaVirus

Ma torniamo al 5G. Abbiamo capito che il 5G potrebbe sconquassare il sistema immunitario alterando quell’equilibrio che rende il sistema immunitario capace di tenere sotto controllo i milioni di virus che abbia già in corpo e con cui conviviamo. Appena questo equilibrio salta allora saltano anche le protezioni e i virus diventano patogeni. A quanto pare il 5G va a far casino soprattutto in zona polmoni, ed ecco che dà il via libera alle infezioni in quella zona, da parte del coronavirus a esempio.
La mia teoria è questa non sia una coincidenza.

FALSE FLAG:
Perché il risultato è che il Coronavirus è diventato il capro espiatorio, qualcuno a cui dare la colpa di quanto sta accadendo, che non si può controllare e di cui nessuno ha colpa, tranne i runner ovviamente.
Praticamente la gente si indebolisce, le infezioni la assediano, muore, alla fine fanno un tampone e dal tampone risulta che c’era il coronavirus; quindi.. colpa del virus. E il 5G fa lo gnorri..
Quindi.. o quelli del 5G hanno avuto una botta di culo, oppure questa false flag è voluta.

Sembrerebbe che ci sia anche un brevetto pubblicato per una versione del Coronavirus depotenziata creata in laboratorio. Ma non è una cosa nuova, già nel 2015, e c’è un servizio di quell’anno del programma TV Leonardo, che parla proprio di una Coronavirus mutato, preso a partire da quello del pipistrello, che potrebbe infettare l’uomo, e di quanto questa cosa abbia creato timori e polemiche. La comunità scientifica smentisce il collegamento fra le due cose, ma la verità mi sa che non la sapremo mai…

Il video del Tg Rai Leonardo del 2015 in cui si raccontava del Coronavirus creato nei laboratori cinesi. Ma gli scienziati smentiscono: «Sars-Cov-2 ha origine naturale» https://www.corriere.it/video-articoli/2020/03/25/caso-servizio-rai-2015-virus-creato-cina-laboratorio-comunita-scientifica-smentisce/f4bd0380-6ebf-11ea-925b-a0c3cdbe1130.shtml

DATI ALLA MANO:
Un altro punto a favore deriva proprio dal fatto che a sperimentare il 5G fra i primi abbiamo proprio Wuhan e il nord Italia, tra i tanti altri.
Se si prendono i dati delle morti per polmoniti del 2017 infatti non si riscontrano differenze rispetto a quest’anno, tranne che nella regione Lombardia. In Lombardia quest’anno sono 4 volte tanto. E come mai questa differenza?

Confrontando i decessi per polmonite del 2017 con quelli del 2020

COME MAI IN LOMBARDIA SI MUORE DI PIU’ QUEST’ANNO?
L’inquinamento c’è sempre stato, la concentrazione di persone pure.
Il 5G… quella è una novità di quest’anno..
E poi c’è anche l’ipotesi di una connessione con una buttata sperimentale di vaccini che è stata fatta a Bergamo e Brescia. Di fatto il governo UK ha raccomandato a chi si è vaccinato per l’influenza di stare a casa, perché sarebbe più a rischio. E questo la dice lunga; ecco la fonte:

Coronavirus: Top medic warns anyone who gets the flu jab should stay at home
https://www.mirror.co.uk/news/uk-news/coronavirus-top-medic-warns-anyone-21708701

Immagino che chi ha fatto partire il 5G non abbia previsto questo fattore e adesso abbia qualche morto in più sulla coscienza; oppure l’avevano previsto e se ne son sbattuti, tanto son tutti vecchi..

ALCUNE TESTIMONIANZE IN TEMPO REALE

24/3/2020 Con un rilevatore, presumibilmente in zona lombarda, si misurano alte irradiazioni anomale
E intanto da Milano, mentre tutti sono chiusi in casa e nessuno si accorge di nulla un cittadino cattura in camera l’istallazione di nuova antenna del 5G

SECONDO TEMPO

Questi passaggi successivi per me sono da brivido e mi sto divertendo tantissimo, perché è da un po’ di tempo che mi diverto a prevederli.. e si verificano! Sarà che ho visto film come Matrix o che ho letto (in parte) “1984”, ma gli schemi sono sempre gli stessi, evidentemente sono strategie ben rodate.

Tutto ciò che segue prevede l’ipotesi che il false flag del Coronavirus sia tutt’altro che casuale.

#RESTAACASA
La storia del contagio ci ha fatto rinchiudere nelle nostre case. La paura diffusa, i governanti locali che danno di matto, e le misure anticontagio comunque adottate, hanno fatto sì che il popolo di sua spontanea volontà ha voluto rinchiudersi in casa e si è fatto gendarmi del regime che ha architettato questa ingegnosa mossa, inveendo e denunciando coloro che non si conformavano. I runners. Indiscussi protagonisti della vicenda! xD

Devi sapere che la maggior parte di loro non è pronta per essere scollegata. Tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti dal sistema, che combatterebbero per difenderlo. Morpheus, The Matrix

DIPENDENZA
Cosa ha comportato ciò?
Beh.. siamo isolati ma per continuare a vivere, a lavorare, a riempire le nostre giornate, ci siamo buttati in massa sui nostri dispositivi e ci siamo connessi a internet.
Ci siamo resi definitivamente dipendenti da queste tecnologie di connessione
Ora più che mai, proprio per esigenza.

RETE IN SATURAZIONE:
Ovviamente la rete attuale così traballa, sta accadendo a livello nazionale e cominciano già a girare avvisi, inviti alla parsimonia, ecc. perché a quanto pare la rete fra un po’ non reggere più il traffico.
E ora che le scuole, tutte le scuole italiane, si stanno pian pianino conformando alla direttiva di fare delle classroom online, mi sa tanto che quello darà la botta finale e si passerà al passaggio successivo:

IL BLACKOUT:
Io prevedo che avremo un blackout, non so se graduale o improvviso, ma prevedo che a un certo punto, consolidata la nostra dipendenza alla connessione a internet, …ce la toglieranno. Perché la rete collasserà.
Come fanno a farci desiderare qualcosa? prima ce la danno, ci rendono dipendenti e poi ce la tolgono. Ovviamente non c’è nessuno a staccare cavi, è semplicemente tutto calcolato affinché avvenga spontaneamente. La rete non è dimensionata per reggere tutto questo traffico, così come gli ospedali non erano dimensionati per assistere tutti quei malati.

SALVEZZA 5G:
A questo punto il 5G potrebbe esserci presentato come la nostra salvezza, la fantastica tecnologia, guarda caso già pronta, soltanto da ultimare a livello di ripetitori, che riuscirà a salvarci da questo blackout e ci farà riavere la nostra desiderata connessione a internet, senza la quale ormai non potremo più vivere.

EPILOGO
A quel punto potremo tornare alle nostre vite “normali” con un’economia distrutta, con l’impoverimento generale e i forti che sono tornati sempre più forti.
Ah.. giusto.. nel frattempo qualcuno potrà essersi anche inventato un vaccino da applicare in massa a tutto il mondo, che ci salverà dal nemico globale Coronavirus. Un vaccino.. per un virus che non dà immunità. Ma tanto la gente non si informa e impaurita e stremata dalla quarantena infinita se lo farà iniettare.
E probabilmente qualcuno con questa operazione si sarà finanziato tutti i satelliti lanciati in aria.

The End


Aggiornamenti

Posto in questa sezione gli aggiornamenti nei giorni successivi alla pubblicazione del mio articolo.

UN VIDEO CHE RIASSUME TUTTO, MA PROPRIO TUTTO. IMPERDIBILE:

Non perdetevi questo servizio fatto benissimo. La tesi è la stessa spiegata nel mio articolo ma con dettagli aggiuntivi.