Vedi articolo precedente: Ballo sociale e Ballo sportivo pt.2: Incongruenze 1/4

Ok, questo potrebbe essere un discorso a sé stante, e valido in ogni caso, non solo parlando delle contaminazioni fra ballo sportivo e ballo sociale. Ma a mio avviso ci calza a pennello nel discorso…

Incongruenza 2/4: RUOLI

DONNE
Smettetela di insegnare i passi e i movimenti delle singole figure alle donne! Le donne nel ballo sociale devono saper seguire le guide, stare a tempo sulla musica, stare in connessione con il partner, saper girare e muoversi con la tecnica giusta.
La donna non deve sapere nulla a memoria; può farlo inizialmente per aiutare gli ometti ad imparare la figura che si sta studiando, ma poi deve imparare solamente ad ascoltare e seguire, cosa per niente facile, che va allenata continuamente.
Nei corsi che organizziamo in A34.it ci sono sempre allievi ed ex allievi più avanzati, ad aiutare il gruppo; e questi vagano “di fiore in fiore” seminando il seme della conoscenza, cioè rodando e allenando le ballerine; non pensate sia un caso o una trasgressione quella dei nostri veterani, quando vi fanno ballare cose più avanzate di quelle che state studiando o semplicemente eseguite con un ordine diverso: sappiamo tutti nello staff che le donne hanno bisogno di sviluppare l’ascolto e l’esecuzione delle guide. Loro sono lì per questo.

UOMINI
Smettetela di dire alle donne “devi fare questo e quell’altro”; se la donna sa seguire non ha bisogno di spiegazioni; se sa seguire e non fa quello che vi aspettate faccia, mi dispiace, ma dovete imparare meglio le guide di quella figura, oppure mettere più a suo agio la ballerina facendole fare figure più facili per lei in quel momento da comprendere ed eseguire.
Se non sa seguire ok, l’indicazione ci sta, ma poi la donna deve cercare di eseguire ascoltando le guide e al limite aiutandosi un pochino con la memoria, inizialmente.

Vai alla prossima incongruenza:
Gli stage di ballo