Sveiade col caldo: Destate d’estate
Lo odia col zervel: Detesta de testa
Sarà contento Silvio: Ruby nettò rubinetto
In un allevamento: Ga lì ‘na galina
Pitura lori: Coloro coloro
Informatici stupiti: Già va java
Frutti fra le persone: Fragole fra gole
Collaudava scritti: El testò el testo
Fra giudici de competizion: Delegare dele gare
Che profumin nella capitale: Aroma a Roma
Contorsionista colpevole: Contorto con torto
Ga sbaiado de rollar: La canna la canna
Te son a metà percorso: Metà meta
No te ciami gente a caso: Chiami chi ami
Danneggia cose: La amaca l’amaca
Scusi, barista: L’ha qua l’acqua
Odiabili capocciate: De testade detestade
Noleggia qua le auto? No leggio noleggio
Ornato con gusto: Perlato per lato
La conoso quella scarpa: So la sola sola
Un’azion sensata: Consenso con senso
Incadeno una parte de mi: Lego l’ego
Città becada: Pinzano Pinzano
Dove ndemo per vinzer? Per di qua perdi qua
Qua xe zima: Là fa l’afa
Ogeti che svola: Perlata vola per la tavola
Subito interadi: Semi nati seminati
Richiamato anche lui: Noè, no eh!
Quando te verzi la cusina? Co go cogo
Preparativi in cusina: ‘Sugo, su go sugo
Timonier permaloso: Timona ti, mona!
No le xe a puntin: Le xe lese
Me son ricordà del’Istria: Uh, ma go Umago!
No xe sai importante: È poca epoca
Modi de far de credenti: Fe de fede
Fra architetti: La scala la scala?
Una dona giusta: È qua equa
Ciclisti organizadi: Se lasè la sela
Maledetta raccolta: D’annata dannata
Cos te fa in orto: Sèmini semini?
Te servi na canucia? Succhi succhi?
Rimborsi su ogni cosa: Diaria di aria
Scelte difficili: Olivia o Livia
Interi giù dai monti: Giussani giù sani
Accorcia el percorso: Taiano Tajano
Avvocatesse: Le leggi le leggi
Dove el pianta? Intera in tera
Va a sugarte: Ciò sudicio, sudi
Amar piano piano: Amo Viola a moviola
Sta gente naturista: Sti nudisti nudi
El contabile: Sa ‘l dato saldato
Gareggia ancora: Garelli ga rally
Che casin nucleare: Confusione con fusione
Roba de magneti: Pol i poli
Procrastinar coi giganti: Po’ li femo Polifemo
No xe sveio: È sempio esempio
Le xe giornaliere: Di urne diurne
Maiali in città: Porci a Porcia
Pensa che dolce: Sa che saché
Vacanze: All’agosto al lago sto
Xe za là: Za Gabry a Zagabria
Mesa vizin la neonata: Accantonata accanto nata
No là: Lì no, Lino
Solo in Istria: Pol a Pola
Le conosi tute: Sa le sale
No xe lissi: Agrumi a grumi
Poco concentradi: Di vaghi divaghi
Farfalle spagnole stanche: Ma riposa mariposa
Ga le mani sai grandi: El me ga dito el mega dito
Indicazioni in gioielleria: Per là per la perla
Auto rare: Chi ha Kia?
Conta con insetti: Contarlo con tarlo
In cassa: Ha qui sto acquisto?
Dividere gare: Dipartita di partita
Xe scrito: È letto eletto
Discolpandose: Mi no mino, mi nomino
Parti orchestrali: Aldo al Do
Frase motivante: Lotterò, l’otterrò, lo terrò
Contar fioi: Contato con tato
3 novembre in montagna: A San Martino di Castrozza, a San Martino dica:  “strozza!”
Gay lombardi n.1: Dammi l’ano da Milano
Gay lombardi n.2: A Milano ami l’ano
Gay lombardi n.3: Apri Milano aprimi l’ano
Gay lombardi n.4: Milano – Lecco, mi l’ano lecco
Una bevanda per strada: Gradisca – Latisana, gradisca la tisana
Elimino el porton: Cancello cancello
Dove lo go messo: Liquore? lì, cuore!
Consegnato inerme: Ha reso arreso
Pomicion stupidin: Lì mona limona
Carne o vin? Bovino, boh vino
Xe nato cusì: Di sé è nato dissennato
Previsioni de cacca: OSMER dato ho smerdato
Sputana: Diffama di fama
Ghe vol proprio mal: Elimina e li mina
La mula xe qua: Giada qua già da qua
Regala babe: La dona la dona
Opere liriche sbrise: L’Aida laida
I scampa via tutti: La fila la fila
I me asumerà: Con o senza conosenza
Morir de rabbia: Perire per ire
La ga forsi compagnia: Ha mica amica?
La sa ela: E lì sa Elisa
Boni prodotti: Ho timo ottimo
Senz’anima: L’è senza l’essenza
Al bancomat: La striscia la striscia?
Divisa stretta: Con tenuta contenuta
Lui sì che pol: Paul pol
Vini già presi: Tocai tocai
Firs lady da non incontrar: evita Evìta
Come arricchirse: Expò veri ex poveri
Povero chi vien ciamà: Ano minato a nominato
Li ga ciamadi subito: Nomi nati nominati
Se mantien coi pavimenti: A manto va a Mantova
Scelta difficile: Omettere o mettere
Uccider trofei: La copa la copa
Chi lo ga capido: L’ha tratto l’attratto
Flatulenze in circolo: Scorre già scorreggia
Crear lingue del posto: Creo la creola
Passione irrefrenabile: Sudime su di me
Un uomo caloroso: Console con sole
Menziona luoghi: Cita cità
No quei finti: Po’ veri poveri
Studila che no ciapi fogo: Candela, can de là
Ribalta la cartelina: La tombola la tombola
Si fa interrogare: Osa o sa
Magnaccia a Trieste: Dame Lara da Melara
No religioso de sicuro: A te o ateo
Trieste storia: Me, nato menato
Docce aziendali: A lavarsi là, ala Warstila
Chiarimo i miei gusti: Tizia, no Tiziano
Taia tutto: Mieti mi e ti
Fra ricoverati: L’ha anca l’anca
Fra camerieri: L’ha portata la portata?
Sbaiè ingredienti: Canè la canela
Lasa star el fior: La viola la viola?
Coverte per ingrumar: Piumone, più mone
Esser fornidi: Averne a verne
Marinai: No di nodi
Lenti dolorose: Do lenti dolenti
Biancheria: Colletto col letto
Strani accessori: Collana col lana
Altrimenti come el caga: L’alano l’ha l’ano
Tutto sotto controllo: Digestione di gestione
No star sempre seria: Simona, sii mona
Strani modi de farlo: Consumo con sumo
No xe messe là apposta: Le capitali le capita lì
Romano costruisi divani: So fa’ sofà
Alieno che se presenta: E ti? ET
Conferenza in Brasile: Seminario semina Rio
Lo ricordiamo così: Fu mato fumato
Per forza: Costringi co stringi
Guardando una bottigia de rosso: Miro vino, mi rovino
Giochi di potere tra case: Condominio con dominio
Ricordi de uscite fuoriporta: Fu gita fugita
Formaggi: Certo sa certosa
Bombe fra le coverte: Più mini piumini
Parenti de Roberto innocui: Benigni benigni
Te ga magnà una scimmia? Ma cachi macachi
Dio quando creò il mondo: Cielo ce l’ho
El mato vendi scarpe: Za la andò Zalando
Mejo un tutto d’un pezzo: Piuttosto più tosto
El fa le piume: Piumaggio più maggio
Sorelle precise: Suore su ore
Specialità olimpiche invernali: Sugli sci voli sugli scivoli
No spudar: La saliva la saliva
Cos te ga fatto la vespa? Ha punto, appunto
Pinocchio non accetta diminutivi: Pino chi? Io? Pinocchio!
Se fa pagar anca per quel: Adora ad ora
Fazo a fette le coccole: Affetto affetto
Distinguer spagnoli da spogliarellisti: O xe osè o xe José
Marinai ripetitivi: àncora ancòra
Tasse silenziose: La TASI la tasi
Meio no tocar: Laso là l’asola
Interroga el prete: La me sa la mesa?
Avvisa musicisti in salita: Allerta Santana all’erta sant’Anna
Esser in famiglia: Fra terno fraterno
Biografia di un re: Mi, re nato mirenato
Sconti sulla pena: Condonato con Donato
Segni zodiacali se ritrova: Arieti a Rieti
Chi ga el condimento: L’ho io l’oio?
Te ne ga magnadi troppi: Cachi cachi
Conta con gli insetti: Abaco a baco
Illustratori di animali: I disegnatori i disegna tori
Smantellamenti in banca: El cavò el caveau
Letame con additivi: Concime con cime
Passa desso el bus? Sì ora, siora
Meio no darghe corda: La signora la s’ignora
Raccomandazioni surreali: Per l’amor di Dio, perla mordi Dio
Scala el canone: Ti scali Tiscali
Un motivo in più per no drogarse: Se sono fatto, sesso no fatto
Al BEFeD: Ga letto galetto
Saria de rimpiazzar: Lì xe lise
Solo roba de qualità: Magni fica magnifica
Assegnazioni: Alina a Lina
Col letto in vial: Vialetto via letto
La mente inganna con i dolci: Mente contorta mente con torta
Considerazioni sulla moneta: La valuta la valuta